Intervista a Randy Brecker
Published 6/15/2009 in Parole di musica
Author Filippo Maria Caggiani
English version Pubblico oggi un'intervista al trombettista americano Randy Brecker, che ho incontrato il 23 luglio 2007 a Matera alla fine di un concerto che ha tenuto insieme alla sassofonista (nonché moglie) Ada Rovatti e alla Lucanian Big Band diretta da Dino Plasmati. Nel corso della sua carriera Randy Brecker ha vinto cinque Grammy Award, mescolando spesso il jazz con inflenze musicali di diverso tipo. Ha suonato con alcuni dei più grandi musicisti del Novecento (tra cui Frank Zappa, Charles Mingus e Jaco Pastorius) e con i nomi più noti del rock (Bruce Springteen e Dire Straits, tra i tanti). Insieme al fratello sassofonista Michael (scomparso il 13 gennaio 2007) fondò i Brecker Brothers, una delle più inflenti formazioni fusion degli anni '70. Di seguito trovate il podcast (in inglese) e la traduzione italiana dell'intervista. [display_podcast] Come hai cominciato ad amare la musica? «Mio padre suonava il piano, e abbiamo avuto musica in famiglia. È una famiglia... read more ❯
The new RSS feed for Music in words.
Published 6/7/2009 in Parole di musica
Author Filippo Maria Caggiani
From now on, even this English part of the site has an RSS feed that you can use to easily keep updated about what's going on here. Subscribe the feed into your RSS reader and you will be automagically informed every time there will be new content on the site. If you don't know what RSS are, you can find a really simple and even funny description in the following video. read more ❯
Un paio di cose nuove. Anzi, cento.
Published 6/5/2009 in Parole di musica
Author Filippo Maria Caggiani
Anche se voi, lettori affezionati, non avete tenuto il conto, sappiate che questo è il centesimo post di questo blog. In occasione di questa ricorrenza ho deciso di fare un paio di regali al blog. Qualcuno avrà già notato la nuova veste grafica. Già; il blog aveva bisogno di una rinfrescata, e questo anniversario mi è sembrato essere l'occasione migliore. Sono curioso di sapere cosa ne pensate, dunque ogni commento a proposito sarà particolarmente gradito. Rispetto alla vecchia veste grafica, questa la trovate migliore? Peggiore? Non ve ne frega niente? Fatemelo sapere! Un'altra novità è l'inaugurazione di una versione del blog in lingua inglese, che conterrà traduzioni dei migliori post che di volta in volta scriverò nel blog italiano, ma che produrrà anche contenuti pensati esclusivamente per l'estero, oltre a riportare ovviamente i miei reportage video per Spinearth.tv, con il quale ho il piacere di collaborare da diversi mesi. Al di là delle... read more ❯
Welcome to "Parole di musica" (Music in words)
Published 6/5/2009 in Parole di musica
Author Filippo Maria Caggiani
Hello! It's quite strange to write the first post for the English version of this blog. It's strange because while I feel like a newbie who needs to introduce himself to the readers, at the same time this blog is celebrating the hundredth post in the Italian version, inaugurating this English area and refreshing a bit the graphic design. So, who am I, and what is this blog about? My name is Filippo Maria Caggiani, I'm a music journalist, and this blog is - quite obviously - a music blog. Trying to make a super-summary of the previous hundred posts, I could say that this blog was born in 2006, when I wanted to take note of a four months' period of staying in Portugal. Then, focusing more on the music topic, I started to make exclusive interviews to some artists (available as podcast), analyzing tunes, reporting breaking music news, or simply... read more ❯
Lettera aperta a Claudio Baglioni
Published 3/5/2009 in Parole di musica
Author Filippo Maria Caggiani
Caro Claudio, chi ti scrive è un tuo fan di vecchia data, deluso dall'ultimo corso della tua produzione artistica. Di artistico, a dire il vero, è rimasto ben poco, ormai. Fatto sta che Beppe Grillo, ieri, ti ha dato del "mammaro", e purtroppo devo dire che ha ragione. Grillo si lamenta del fatto che gli artisti italiani siano del tutto indifferenti alle quotidiane vergogne politiche che stanno stravolgendo i connotati del nostro Paese, e tira in ballo il tuo nome insieme a quelli di Jovannotti (definito "bamboccione"), Pino Daniele ("monnezzaro"), Vasco Rossi ("silenzioso"), De Gregori ("ex compagno") e Iva Zanicchi ("Aquila di Arcore"). Si può essere più o meno d'accordo con lui sul fatto che gli artisti debbano occuparsi di politica (personalmente penso che siano assolutamente liberi di farlo come di non farlo), ma una cosa è certa: le tue ultime produzioni discografiche sono assolutamente deludenti. Il tuo ultimo disco degno di nota... read more ❯