Attentato a Manchester: ancora paura per il mondo dei live

 Sale a 22 il numero delle vittime che, la sera del 22 Maggio 2017, hanno perso la vita al Manchester Evening News Arena, dopo aver assistito allo show di Ariana Grande. La reazione della cantante americana? “Distrutta. Dal profondo del mio cuore, mi dispiace così tanto. Non ho parole.”

“Le regole del terrore non sono casuali: quei ragazzi celebravano qualcosa di meraviglioso, la grandezza immacolata di una rivoluzione di passione e libertà che ci ha cambiato la vita e che chiamiamo musica. Per questo è necessario tenere accesi i palchi e non abbassare il volume, perché morire vuol dire anche smettere di sognare e di sperare. E’ importante difendere il bello e il buono che ci tiene in piedi. La musica non si deve fermare!”

... vai all'articolo musicale