Parole di musica?

“«Parlare di musica è come ballare di architettura», diceva Frank Zappa a proposito della critica musicale, in polemica con quella che evidentemente non doveva essere una attività molto amata dal grande musicista e compositore americano. Eppure, molte persone amano essere informate non solo su quanto accade in generale nel mondo della musica, ma anche sui singoli artisti, raccogliendo il maggior numero di informazioni su quelli preferiti, per penetrare meglio nella loro musica. Recensioni, articoli di giornale e biografie costituiscono materiale prezioso per chiunque ami un determinato artista e la sua musica, e dunque è anche normale che gruppi di fan si riuniscano per parlare – appunto – della musica dell’artista preferito, magari utilizzando come punto d’incontro un sito su internet e scambiandosi impressioni su determinati aspetti di certe canzoni, sul significato di alcuni versi in particolare, o addirittura addentrandosi in analisi complete e particolareggiate. Le parole di musica non sono quindi del tutto senza senso come pensava Frank Zappa, e servono ai fan (non agli artisti) per conoscere e amare meglio la musica stessa, oggetto di discussione”*.

Parole di Musica è un punto di contatto per tutti coloro che danno importanza non solo al puro e semplice piacere dell’ascolto musicale, ma anche alle discussioni intorno alla musica, per capirla meglio e apprezzarla ancora di più.

* Dall’introduzione al libro Oltre – Storia e analisi del capolavoro di Claudio Baglioni, di Filippo Maria Caggiani.